Mostra – Gino

    Ho partecipato al concorso di satira sociale Gino 2006 a Bellinzona…non ho vinto, ma con immensa gioia uno dei miei disegni verrà esposto durante i “12 giorni con Gino”… naturalmente questa non è la vera notizia, la vera e bella notizia è poter pubblicare la presentazione di questa splendida iniziativa ! (Segue Comunicato Stampa)

    Gino è il simpatico protagonista disabile di un libro di vignette nato durante l’anno europeo della persona disabile (2003), che “interroga” le istituzioni politiche, psichiatriche, religiose, educative, ecc. che lo circondano in modo ironico, ma con la finalità di suscitare una riflessione. Per dare un seguito a Gino, questo simpatico personaggio che possiede la capacità di far sorridere e
    riflettere allo stesso momento, nel 2006 è nato il primo concorso internazionale di satira sociale “Gino” e il concorso per bambini e ragazzi “Divertiti con Gino”. Promotrice dell’iniziativa è ETHIX, l’agenzia di comunicazione per prodotti e servizi etici, in collaborazione con Pro Infirmis Ticino e Moesano, l’autore del libro Gionata Bernasconi e con il sostegno di Bibliomedia Svizzera italiana, della Fondazione ARES (Autismo Ricerca e Sviluppo) e della Federazione Banche Raiffeisen Ticino e Moesano. Come tema della prima edizione è stato scelto “barriere mentali”. Sono ancora molte, le “barriere mentali” che sussistono nel campo della disabilità e tramite i due concorsi i promotori sperano di poterne abbattere alcune, aumentando la comprensione reciproca, con l’obiettivo finale di raggiungere una maggiore integrazione delle persone disabili. I lavori dei partecipanti al concorso internazionale di satira sociale Gino 2006 e di “
    Divertiti con Gino” saranno esposti al Castelgrande dal 12 al 23 aprile 2006. L’apertura della mostra e la cerimonia di premiazione dei due concorsi avranno luogo mercoledì 12 aprile 2006,
    in pomeriggio per i bambini e in prima serata per gli adulti. Per i visitatori più piccoli un appuntamento da non perdere è il “gioco dei sensi” che avrà luogo mercoledì 19 aprile e che farà loro capire cosa significa convivere con un handicap. Per gli adulti,
    invece, sarà lo spettacolo teatrale a completare la manifestazione:
    tutto ruota intorno all’handicap chiamato “gravidanza”
    e le interessanti barriere mentali ad essa associate. Non ci resta quindi che invitarvi a passare… 12 giorni con Gino! Buon divertimento.