Progetti

Alcuni progetti sono l’unione di idee e anche se non si sa come andrà a finire sono meravigliosi. Come la famiglia, per esempio.

Vangelo per docenti

Pubblicato Vangelo per docenti di Bortolo Uberti con mie illustrazioni e copertina. Conclude la collana che comprendeva vangelo per matricole, universitari e laureandi. Al Link maggiori informazioni

Per ulteriori info sugli altri volumi in collana clicca

Mappa del Lodigiano

C’è un sito, bellissimo, fatto da mappe. Di tutto il mondo. Ogni mappa creata da un disegnatore, un cartoonist o un illustratore. Così capita di visitare con gli occhi di chi l’ha disegnata per città lontane. In vicoli che le normali rotte non segnerebbero. mancava il Lodigiano. Ho sentito il dovere di colmare questa grave lacune 😉

Ecco quindi la mappa della mia terra e che potete vedere, inieme a tutte le altre su they draw and travel. Visitatelo, ne vale la pena!

 

 

Chiave

Ancora un oggetto riguardante vecchie automobili. Questa è la chiave di accensione dela mia prima auto. Un Maggiolino bianco …spettacolare. La chiave me la sono tenuta per ricordo… è un po’ ossidata… ma i ricordi sono coloratissimi!

Chitarra

Per i lettori del sabato… Ancora una illustrazione. Dopo il Pulmino una chitarra. Non è proprio quella usata per chiedere quattro spiccioli a Lione… qualla magari un giorno la disegnerò… questa è quella seria… un po’ meno serio è chi la suonava…a anche se suonare è una parola grossa!…prossimamente le altre mie chitarre!
ciao

Pulmino

 

Inauguro la nuova sezione “ILLUSTRAZIONI“. In realtà ogni tanto mi capita di disegnare cose chi non siano gli sgorbi del Crow’s Village. Di tanto in tanto posterò cose un po’ extra! Comincio con il pulmino woksvagen. Motivo? semplice, oltre a piacermi, mi ricorda una vecchia vacanza in bici dove questo pulmino doveva farci da “appoggio”, trasportando cibo e tende. Purtroppo gli si è spaccato il motore in due poco prima della frontiera francese e così, abbandonate anche le bici, abbiamo proseguito in treno fino a Lione, dove ci siamo ritrovati a dormire in terra, lavarci alle fontanelle lungo le strade e a suonare la chitarra chiedendo soldi! Una vacanza indimenticabile. Correva l’anno 1993!